Sicurezza informatica: un nuovo business per la criminalità organizzata

Cyber crime: cos’è?

Il crimine informatico comprende diverse attività criminali che prendono di mira individui e aziende nel mondo digitale. Può spaziare da virus, malware e truffe di phishing a grandi attacchi informatici organizzati contro organizzazioni o addirittura istituzioni pubbliche. Il fattore determinante è l’uso di un computer per raggiungere scopi illegali, mentre le opzioni e le varianti di questi reati sono molto ampie. I dati ottenuti con l’hacking o in altri modi truffando le persone possono essere utilizzati per frodi, furti di identità, molestie, estorsioni e molte altre violazioni della privacy. Questo include anche il furto di proprietà intellettuale, lo spionaggio industriale, la diffusione di contenuti illegali come la pedopornografia, la vendita di droga o armi attraverso la rete oscura e qualsiasi altra attività illegale che si possa pensare. 

Per i singoli individui, la perdita dei dati personali e degli estratti conto bancari può essere devastante e causare molti problemi, perdita di denaro e di risorse, nonché la libera diffusione di informazioni dannose. Per le grandi organizzazioni, invece, le conseguenze possono essere molto più ampie. Queste situazioni possono danneggiare gravemente l’azienda e la sua reputazione e causare una perdita di affari e di clienti, ma possono anche danneggiare direttamente migliaia di clienti e i loro dati personali o fondi collegati all’azienda sotto attacco. 

Come proteggerci

È importante conoscere alcuni aspetti cruciali della sicurezza informatica e sapere come proteggersi dai più comuni crimini online. L’idea centrale della sicurezza informatica è quella di proteggere i dispositivi che utilizziamo, come smartphone, laptop, tablet e computer, nonché i servizi a cui accediamo online. Questo vale sia per i dispositivi personali di casa che per quelli di lavoro utilizzati per scopi di business.

A livello individuale, dobbiamo essere consapevoli del funzionamento di Internet, del fatto che tutti noi abbiamo un’identità digitale e dovremmo proteggerla proprio come proteggiamo i nostri documenti, il telefono, le chiavi e altri oggetti personali. Il nostro nome utente e la nostra password ci permettono di accedere a tutti i nostri dati e servizi e non dovremmo mai condividerli con altri, perché in questo modo c’è il rischio di perdere molti dati importanti e il controllo di quegli account. Oltre a tenere al sicuro le nostre informazioni e a cercare di avere password forti, dovremmo anche tenere aggiornate e attive le nostre applicazioni di sicurezza e i software antivirus, perché, in molti casi, questo può proteggerci.

In molti casi i criminali informatici fanno affidamento sulla nostra ingenuità e sul nostro desiderio di mantenere tutto semplice, senza complicarci la vita con molti software, password difficili e controllando ogni nuova rete wifi e ogni nuovo link su cui facciamo clic. Spesso rendiamo abbastanza facile essere hackerati o ingannati nel download di un virus e molti di questi errori possono essere evitati con un po’ di impegno e di educazione. Non c’è bisogno di conoscere il complicato funzionamento delle reti wifi e delle VPN per impostare una password al PC o per evitare di usare reti gratuite sospette in giro per la città. Possiamo scaricare un programma antivirus affidabile che ci fermi o ci impedisca di essere colpiti anche se per sbaglio cerchiamo di andare su un sito web sospetto. Esistono software di protezione delle password che ci aiutano a mantenere password forti e a ricordarle. Anche google chrome e altri browser hanno una funzione di sicurezza di base che ci avverte se qualcosa non va, e l’unica cosa che dobbiamo fare è ricordarci di tenerla aggiornata.

Nel caso delle grandi aziende, gli attacchi della criminalità informatica organizzata possono essere molto più complicati dei semplici virus destinati ai singoli utenti online. La responsabilità di una grande azienda non è solo quella di tenere al sicuro le informazioni aziendali, ma anche di garantire la sicurezza di tutti i dipendenti e dei loro dati, nonché dei dati delle migliaia di clienti. Per questo motivo le aziende investono solitamente in sistemi di sicurezza più complessi e in reparti IT in grado di gestire questi problemi. La sicurezza può sempre essere un investimento intelligente se è mirata e pianificata. Ci sono molti software e programmi disponibili che possono aiutarci a combattere gli hacker e i diversi attacchi, e dovremmo sempre tenerci informati e consapevoli di tutti i pericoli che corriamo nel mondo digitale, in modo da poter continuare a usarlo in modo sicuro e godere di tutte le sue meraviglie.

Risorse addizionali:

https://www.revelock.com/en/blog/opportunity-makes-the-cybercriminal
https://www.kaspersky.com/resource-center/threats/what-is-cybercrime

Share with:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Altri articoli

Big Data – Dilemmi etici e normative sulla privacy

Sicurezza informatica: un nuovo business per la criminalità organizzata

Il ritorno su un investimento in sicurezza per la tua azienda

Share with:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Altri articoli

Big Data – Dilemmi etici e normative sulla privacy

Sicurezza informatica: un nuovo business per la criminalità organizzata

Il ritorno su un investimento in sicurezza per la tua azienda